Scopri te stesso

Quanto conta la grinta per raggiungere i propri obiettivi?

La grinta è definita come perseveranza e passione per obiettivi a lungo termine. Basandosi su leader di spicco della storia, scienziati e ricercatori hanno raggiunto conclusioni simili sugli individui di alto livello. In particolare, coloro che sono stati ritenuti più influenti e di successo rispetto ai loro omologhi.

Nel suo bestseller istantaneo del New York Times Grit: The Power of Passion and Perseverance (2016), la pionieristica psicologa Angela Duckworth suggerisce che è importante lavorare sodo quanto essere un talento naturale.

Molto spesso, infatti, ci troviamo insieme a persone che di fronte al primo ostacolo cadono e rinunciano, e ad altre che invece mostrano una tale sicurezza da fare invidia. Da cosa deriva questa differenza?

É tutta una questione di GRINTA, GRIT per l’appunto.

E la grinta si può “misurare” grazie a questo test che vuole essere, per tutti, uno spunto di riflessione.

La Grit Scale è stata sviluppata dalla professoressa Angela Duckworth dell’Università della Pennsylvania. È un
valutazione self-report, volta a misurare il livello generale di Grinta di una persona.

Fai il test (cerca di essere il più sincero/a possibile, non esistono risposte giuste o sbagliate) e ricorda, come ci racconta Duckworth in un capitolo del suo libro, la grinta può crescere!


Scegli la risposta che ti rappresenta di più.

Nuove idee e nuovi progetti mi distolgono da quelli precedenti.
Non mi lascio scoraggiare dalle sconfitte. Non mi arrendo facilmente.
Sono stato/a ossessionato/a da una certa idea o progetto per un breve periodo, ma poi ho perso interesse.
Sono un gran lavoratore / lavoratrice
Spesso mi prefiggo un obiettivo, ma poi scelgo di perseguirne uno diverso.
Fatico a mantenere la concentrazione su obiettivi che richiedono un impegno di più di qualche mese.
Porto a termine tutto ciò che inizio.
Sono diligente. Non rinuncio e non mi arrendo mai.

You Might Also Like

Comment

Leave a Reply