Neuroscienza&Quotidiano

Team Evolution

Investire sulle persone fa la differenza

Giovedì 7 Febbraio la classe 22 del Campus CIMBA è stata la sede della prima tavola rotonda dedicata interamente a HR e Team Manager. Un’occasione importante per tutti coloro che in azienda si occupano di gestire le risorse nell’ottica di migliorare i risultati aziendali.

TEAM EVOLUTION, questo il titolo dell’incontro, nasce per sottolineare l’importanza chiave del team e delle persone nell’azienda 4.0 e la modalità di svolgimento ha avuto un che di inedito. Non si è trattata della classica lezione frontale, dispensatrice di regole difficilmente applicabili, ma di un momento di confronto, una vera e propria discussione tra chi gestisce il personale e la scuola che forma queste figure.

Casi pratici ed esperienze dirette hanno reso l’occasione imperdibile per la crescita e lo sviluppo delle abilità di trenta partecipanti, che ogni giorno si mettono in gioco per il bene dell’azienda e che ne conoscono le criticità.

Da uno studio condotto da CIMBA prima dell’incontro, è emerso che secondo il 42% degli HR Manager intervistati, il problema più grande riscontrato dai Team Manager è la comunicazione interna al gruppo di lavoro, dato per altro confermato dal 33% dei Team Manager stessi.

Il punto di partenza per risolvere le problematiche interne sono le neuroscienze. Come ha spiegato il Dott. Al H. Ringleb, fondatore di CIMBA e del Leadership Institute, servono per capire come funzionano le relazioni sociali, perché il cervello influenza i nostri comportamenti e i nostri atteggiamenti. “Solo i corsi di formazione basati sulle neuroscienze” afferma Ringleb “possono aiutare a modificare le abitudini in virtù di risultati impattanti a livello aziendale.”

Gli esempi pratici sono stati riportati dai relatori che, negli anni, sono riusciti con successo a mettere in pratica gli insegnamenti appresi attraverso i corsi CIMBA.

Filippo Boraso, futuro direttore di Ascotrade ha parlato del suo caso personale e di quanto le emozioni e il coinvolgimento totale del proprio team facciano la differenza.

Francesca Lavoriero, HR Manager di Silca Spa, ha descritto come in azienda promuovano il concetto di leadership condivisa, secondo cui ogni soggetto viene responsabilizzato e diventa promotore degli obiettivi aziendali, e ha posto attenzione sull’importanza di creare un ambiente protetto in cui le persone possano mettersi in gioco o sollevare delle criticità senza sentirsi minacciati.

Infine, Silvia Bordignon, HR director di Baxi SpA ha raccontato di come il coaching sia stato fondamentale per individuare i propri obiettivi, ma anche punti di forza e debolezza e il modo giusto per rapportarsi con i colleghi.

Da queste testimonianze e dalla condivisione delle esperienze in aula, è emerso il ruolo fondamentale dell’azienda nella promozione del cambiamento, quello basato sul motivare e accompagnare le persone specialmente in momenti cruciali della loro vita professionale, e che poggia le basi su una comunicazione top down, cioè dalla base ai vertici dell’azienda, utile per prevenire disagi e problemi.

Ma soprattutto, il dibattito ha messo in luce il ruolo del Manager Coach, una figura chiave in azienda, perché in grado di gestire e motivare un team al suo meglio verso il raggiungimento dei risultati.

Perché il successo di un’azienda passa attraverso le persone. Solo aiutandole a raggiungere prestazioni sempre migliori si potrà abbracciare il cambiamento e soddisfare anche le più ambiziose strategie aziendali. Parola di CIMBA.

Tags