Neuroscienza&Quotidiano

Investire nella formazione per ottenere il meglio da noi stessi

«La lezione del lockdown ha messo alla prova le aziende sulla propria capacità di ripensare all’organizzazione aziendale, alle competenze necessarie e alle skill nelle quali investire. È positivo il fatto che il 63% delle aziende voglia continuare a investire in formazione e il 23,3% sia pronto a dare ancora più spazio al miglioramento delle competenze interne, vedendo in esse un valore determinante per il business. Possiamo quindi dire che de se un lato l’emergenza ha impattato sulle modalità di fruizione della formazione, dando una forte spinta all’adozione dell’online, dall’altro ne ha confermato l’importanza, posizionando di fatto la formazione come un asset vincente per la ripartenza».

Queste le parole di Filippo Saini, Head of Job di InfoJobs, a commento di un’indagine sui trend del mercato del lavoro nel 2020 e sottolinea anche quanto il focus della formazione futura sarà soprattutto sul reskilling ovvero la riqualificazione del personale finalizzata ad adattare le risorse interne alle diverse attività e necessità di business.

In effetti cresce sempre di più, a causa della situazione contingente, l’importanza di restare aggiornati sulle nuove tendenze nel mondo del business, saper prendere decisioni strategiche, sviluppare la capacità di re-inventarsi e fare network. Tutte skills fondamentali per diventare artefici del proprio destino professionale in modo consapevole ed essere preparati e specializzati per farlo nel migliore dei modi.

Ma il Covid ci ha insegnato anche che è importante prendersi cura del proprio benessere e della propria crescita personale, e farlo con un personal coach permette di raggiungere risultati impattanti sia dal punto di vista professionale che personale.

Quelle elencate finora sono tutte competenze specifiche che si possono acquisire in via preferenziale tramite una formazione di alto livello, come quella conseguita grazie ad un Master MBA o Executive.

Come ci racconta Al H. Ringleb, fondatore di CIMBA e del NeuroLeadership InstituteLe aziende ottengono il massimo dai laureati MBA, quando il loro MBA raggiunge due importanti obiettivi: un’ampia comprensione degli aspetti funzionali del business ed una acquisizione più ricca e profonda delle abilità umane, come l’empatia, la comprensione degli altri, la capacità di rispondere in modo appropriato, fare networking, lavorare e costruire team produttivi”.

Il mercato del lavoro è quindi cambiato ed è in continua evoluzione, farsi trovare pronti investendo nella propria formazione è la prima mossa decisiva per ottenere ciò che di meglio abbiamo pensato per noi stessi.

Tags  

You Might Also Like

Leave a Reply