Neuroscienza&Quotidiano

6 modi per rimanere concentrati

Le giornate sono un susseguirsi di impegni, appuntamenti, call. Le riunioni si svolgono una dopo l’altra e le scadenze si avvicinano. La concentrazione che all’inizio della giornata ti aiutava a gestire i compiti da svolgere al meglio, piano piano si affievolisce…

E’ NORMALE!

Ma se senti di distrarti facilmente durante il giorno, è bene prendere in considerazione l’idea di apportare alcune piccole modifiche alle tue abitudini mattutine.

Questi “aggiustamenti” non elimineranno completamente le distrazioni, ma ti aiuteranno a cominciare al meglio la giornata e a costruire i presupposti migliori per concentrarti.

1. Fai una passeggiata: oltre a fare molto bene al fisico e alla linea, camminare aiuta a “pensare ed elaborare nuove idee”. Dedicarti del tempo, in questo senso, può aiutarti a formulare e strutturare idee brillanti e soluzioni alternative, in modo tale da arrivare in ufficio con la consapevolezza di ciò che si dovrà fare e con la carica necessaria per farlo.

2. Riordina il tuo spazio di lavoro: “L’attenzione è programmata per assimilare ciò che è nuovo”. Quindi un libro che non hai letto o altri oggetti non inerenti a ciò che stai svolgendo interferiscono con il tuo lavoro quindi, prima di accendere il computer, prenditi alcuni minuti per rimuovere dal tuo spazio di lavoro qualsiasi cosa possa essere fonte di distrazione e spostala dove non è visibile (anche nel cassetto).

3. Trova un’abitudine: dedicarsi a qualcosa di diverso dal lavoro che si possa ripetere tutti i giorni, aiuta a mantenere la concentrazione per tutto l’arco della giornata. Una routine giornaliera che aiuta a restare focalizzato su una cosa alla volta anche in tutti gli altri incarichi che ti impegnano nel resto della giornata

4. Fatti una doccia fredda: Una doccia fredda ti sveglia immediatamente ma senza renderti nervoso e senza avere un decremento nell’effetto (a condizione che indossi subito indumenti caldi)

5. Scegli ogni mattina un lavoro diverso tra quelli che non ti piacciono: Molti esperti di organizzazione consigliano di fare come prima cosa, la mattina, ciò che non si vuole fare ma che fa parte dei propri incarichi, in poche parole di “ingoiare il rospo”. Se però sei il tipo di persona che si annoia a cominciare ogni giornata con lo stesso compito, potrebbe essere un’idea migliore quella di sceglierne ogni giorno un “rospo” diverso da affrontare

6. Scrivi ciò che ti stressa e ti preoccupa: prendi un quaderno ed annotaci di getto tutte le preoccupazioni e le fonti di stress, senza alcun filtro.

Questa tecnica può sembrare che butti benzina sul fuoco, ma fa esattamente il contrario. Uno studio condotto presso l’University of Chicago ha dimostrato che gli studenti che scrivono tutto ciò che vivono di stressante prima di un esame, migliorano i loro punteggi. Scrivere, infatti, aiuta a “dissolvere” l’ansia e a liberare le capacità mentali da sfruttare totalmente per la prova. Questa tecnica, inoltre può permetterti di liberare spazio mentale e risolvere i problemi che ti passano per la testa.

Tags